anni prima - nel 1930 - Togliatti...così si era espresso .....

Poi ecco un volantino distribuito dal Partito Comunista
alla vigilia del referendum monarchia-repubblica del 2-3 giugno 1946.
La menzogna era lecita, purché utile al partito!

 

LA CHIESA RISPOSE CON LE SCOMUNICHE

e loro nel '48 "allarmati" risposero così, per prender voti dal popolo bigotto
( ma purtroppo nel '48 votavano le donne tutte "casa e chiesa" )

(i "compagni" non conoscevano le loro compagne, mogli, madri, figlie e nonne)
(erano stati tutti fascisti - compresa la stessa NILDE JOTTI )
La donna che Togliatti abbandonando moglie e figlio (questo diventato poi pazzo)
si unì a lui in more uxorio)

Notare l'ipocrisia e la falsità di chi, pur avendo in Russia -dove loro guardavano-
le mani lorde del sangue di 200.000 sacerdoti uccisi e 40.000 chiese distrutte
rinnegava per motivi tattici l'ateismo, uno dei capisaldi della dottrina marxista-leninista.

I COMUNISTI NON SONO ATEI !!!

( SI RIMANGIO' IL MANIFESTO VISTO SOPRA )


Ci mancò poco che facesse cantare nelle chiese
"Bella Ciao" e "Bandiera Rossa"
(quello che fanno i comunisti oggi anno 2019)
( per prender voti !! )

------------------------------------

PCI (l'UNITA' N.1)
LA "VIA MAESTRA" E' SEGNATA....
"LA RUSSIA SOVIETISTA RICONOSCIUTA DALL'ITALIA"
LA "FALCE E MARTELLO"

" la lotta dei comunisti italiani "
"Milano ha preparato una accoglienza d'onore"

poi "tutto il popolo"

alle elezioni del '48 a Milano (qui tutte le città italiane >>>)
i "Comunisti (FDP) presero il 34,2 %
La DC e... l'US (socialisti transfughi) presero il 58,9

e nel '53 andò peggio
DC 33.5%
PCI 20,5 % (quasi meglio del renziano 2018 ! - 18,72%)

----------------------------

poi nel '36....
invidiando i successi di Mussolini
lancia il suo....

"Appello ai compagni in camicia nera"
"Giovani fascisti!
"Noi comunisti facciamo Nostro
il Programma Fascista del 1919" -
"" E' ora di prendere il manganello !!!!! ""

https://www.lintellettualedissidente.it/storia/compagni-e-camerati-lappello-di-togliatti-del-1936/

ma nel '36 i giovani erano già tutti impegnati ....
(non nelle discoteche, non nel pallone ronaldesco, non nell' I-pad, non nelle movide,
con i pantaloni stracciati, o che per vivere hanno bisogno già alle medie di farsi "la canna",
o a fare i "bulli" fin dalle elementari.
Vivere non significa solo respirare

qui invece c'è disciplina, ordine e impegno;
QUI sotto sono le vs. nonne


e non solo le giovani, c'erano i ns.nonni e i ns. papà

nel frattempo in RUSSIA.
I 70 milioni di morti nella sola Russia dal '25 al '45. Oggi viene taciuto nella maniera più assoluta
Secondo l'agenzia giornalistica internazionale RNS 12,

«circa 200.000 sacerdoti (cristiani), molti dei quali crocifissi, scotennati o torturati,
sono stati uccisi nel periodo di sessant'anni di dominio comunista in Unione Sovietica.
Una commissione russa riportò lunedì (27 novembre 1995) che [...]
" in odio alla fede cristiana, 40.000 chiese sono state distrutte tra il 1922 e il 1980 "


L'epopea degli stermini di massa comunisti è scomparsa dalla storiografia
ufficiale con uno degli atti di nemesi storica più disgustosi che si siano mai visti

invece in USA i comunisti sono considerati dei criminali...
(ricordate il Maccartismo?)
... al pari dei nazisti (altro che fascismo)

La cosiddetta "resistenza" la fecero per instaurare il comunismo,
non per "liberare" gli Italiani,
VOLENDO sostituire una dittatura con una ancora più violenta.

Poi i partigiani appena videro le bandiere americane ed inglesi...
vincere scesero dalle montagne, uscirono dalla clandestinità,
e andando in giro, iniziarono a dire che avevano "liberato l'Italia!"

(nel Trattato di Pace ...
Gli uomini del
CLN = Comitato di liberazione nazionale
CLNAI = Comitato di liberazione nazionale Alta Italia
CUMER = Comando unico militare Emilia-Romagna
CVL = Corpo volontari della libertà
GAP = Gruppo di azione patriottica
SAP = Squadra di azione patriottica

non sono per nulla citati come "alleati", ma come "ribelli";
L' "armistizio" rifiutano di chiamarlo tale
e precisano era una "resa incondizionata totale"
infatti a fine aprile '45 appena entrati a Milano
chiesero l'immediato disarmo dei partigiani.

Ma molti le nascosero le armi sperando
prima o poi in una guerra civile in Italia.
(ma Cossiga confidò in seguito "le armi le avevamo nascoste anche noi!"

(perfino dentro le chiese)

Poi antichi rancori, vendette personali e odio politico si fusero esplodendo in un'atroce, incredibile e inarrestabile catena di omicidi, stragi collettive e angherie senza nome. Il modenese ebbe il suo epicentro nel «Triangolo della morte», poi nel bolognese, poi nel vicentino a Schio.

Il "Libro Nero" sui comunisti stampato e strombazzato da Berlusconi
dicendo "io sono il bene, loro sono il male"


dopo il "Nazareno" che fine ha fatto?
Lui poi ha fatto l'ammucchiata" contro natura;
cosa si fa per avere voti !!!!
Ma non aveva prima sdoganato Fini del MSI?
Fatto entrare nel suo partito la Mussolini "fascista"?

Quel "Fascismo" così tanto temuto dai suoi nuovi amici "nazareni"
col pedantesco "antifascismo".

"Il fascismo, voglio ripeterlo, non è stato sostanzialmente in grado nemmeno di scalfire l’anima del popolo italiano: il nuovo fascismo, attraverso i nuovi mezzi di comunicazione e di informazione (specie, appunto, la televisione), non solo l’ha scalfita, ma l’ha lacerata, violata, bruttata per sempre"
(Pierpaolo Pasolini, Corriere della Sera, 9 dicembre 1973
)
Ed era lui uno di sinistra ! !

Non è storico dire poi, dopo ventidue anni, che nessuno era fascista, o che lo erano stati perché costretti.
Leggevano sui giornali nazionali, ascoltavano alla radio che riportavano e amplificavano
i discorsi di Mussolini, i suoi scritti e le sue idee.
Il poderoso libro dei "MIEI 2000 FERVIDI ASSERTORI DEL FASCISMO" andò a ruba >>>>
In seguito fatto sparire da tutte le biblioteche pubbliche
(meno uno che io possiedo).

QUANTA BELLA GENTE C'E' DENTRO NEL LIBRO !!
Vi sono le fotografie dei 2000, la loro biografia, chi erano, cosa rappresentavano, e la loro influenza nel Paese.
Che non era affatto poca !! E non di certo erano "antifascisti".
Dire oggi che i fascisti erano quattro coglioncelli, vuol dire offendere Gentile, Marconi, Toscanini, A. Mondadori, Taviani, C. Bo, Rusconi, Agnelli, Amendola, Longo, Bocca, Moro, e tanti altri gentiluomini e industriali che poi nel dopoguerra li ritroveremo quasi tutti al loro posto. A fare anche il Presidente della Repubblica negli anni 2000 !!!
A fare "antifascismo"? No a fare i propri interessi !!!

E c'era anche TOGLIATTI !!!! che ancora nel '36 incitava.....

"Fratelli di camicia nera!!!!".....
"I comunisti devono far proprio il programma fascista del 1919 !!!!"......
""E' ora di prendere il manganello !!!!!!"
vedi anche qui in rete >>>

E se lui di diventare fascista ambiva così tanto, di fatto lo era già.
Altro che chiamarsi "antifascista!!".
O meglio si é antifascista solo di nome,
ma si desidera essere fascista di fatto (cioè con il manganello in mano!).

Facciamo un po' la storia di Togliatti.

Sposatosi nel 1924 con l'ebrea Rita Montagnana che gli ha dato un figlio Aldo, con lei Togliatti é in giro per l'Europa, in Italia poi nella guerra di Spagna fin quando si stabili a Mosca.
Vi prese la cittadinanza, affermando che "si sentiva un "miserabile mandolinista; e di valere 10.000 volte di più del migliore cittadino italiano".
Il figlio messo in un collegio viene quasi dimenticato, perché è ostile a suo padre. Gli é ostile e il padre
con la consueta brutale lucidità sintetizza «Ha il terrore degli altri».
Inoltre gli é anche diventata nemica la Russia che sta colpendo gli ebrei.
Aldo, viene abbandonato per anni in Russia, al rientro lui e la madre in Italia nel '44, si comporta in un modo strano, un giorno lo trovano in stato confusionale a Civitavecchia che sta per imbarcarsi per l'America. Il colmo, uno scandalo, per un padre filo-bolscevico.

Tornato a Torino a vivere con la madre con lei tra 1952 e il 1957 andrà più volte con lei in URSS, poi in Ungheria per fare una visita specialistiche il cui responso é : “Schizofrenia con spunti autistici”. Rientrato in Italia a Torino, e morta la madre nel '79, resta nuovamente solo. Il partito comunista vuole sbarazzarsi di questo scomodo "Togliatti" schizofrenico, ma chiusi i manicomi nel 1980 Aldo lo mettono nell’ospedale psichiatrico di Modena dove viene rinchiuso nell’ultima parte della vita. Vi resterà fino alla morte avvenuta nel 2011, per 30 anni dimenticato da tutti.

Togliatti era rientrato nel '44 in Italia e con "la svolta di Salerno" si era messo (opportunisticamente) a disposizione nel governo Sabaudo di Badoglio (una mossa questa che pare fu dovuta ai voleri di Stalin).
Dopo la Liberazione Togliatti entra nel governo di Ferruccio Parri il 21 giugno 1945 come ministro di Grazia e Giustizia. E qui (non volendo sporcarsi le mani gli alleati con dei processi come a Norimberga) Togliatti vara l'"Amnistia", per tutti, per gli ex fascisti, per gli ex della RSI, ma anche per tutti quei comunisti che si erano comportati da macellai a Dongo, a Piazzale Loreto, e dopo quello anche a Porzus, a Schio e in altri luoghi con fatti criminosi per pure vendette personali più che politiche. Questi erano fuggiti tutti in Jugoslavia ma con il condono tornarono tutti "innocenti" in Italia.

L'amnistia e le scarcerazioni di alcuni fascisti provocarono una frattura fra la base del Partito Comunista Italiano e Togliatti, il quale dovette più volte fornire - agli irrisoluti - giustificazioni e spiegazioni in merito all'interno del Partito, irrisoluti che aspettavano di "Bolscevizzare" l'Italia; infatti attesero invano l'entrata a Trieste dei Titini. Cosa divenuta impossibile con gli anglo-americani in italia. Che se solo ci avessero provato avrebbero fatto la fine dei comunisti in Grecia: Churchil ci aveva riempito i cimiteri.
Non poteva di certo spiegare a loro Togliatti che i condoni ai fascisti, erano imposti (o meglio graditi) ai "liberatori", perché - come in Germania gli ex nazisti - entrambi erano utili a tenere a bada i russi a est. (la guerra fredda iniziò infatti allora).
Degli antifascisti gli "alleati" si fidavano poco (dicevano "chi ha tradito e ha cambiato bandiera una volta lo farà un'altra volta")
Il provvedimento portò subito alla scarcerazione di 30.000 già detenuti. E fra questi vi erano 300 grossi nomi, gerarchi, giornalisti, funzionari, anche se alcuni di loro non avevano commesso nulla di grave, ma solo perchè erano appartenuti al Partito Fascista.

La lista di tutti denunciati come criminali di guerra e sottoposti all'esame al tribunale di guerra conteneva tutti questi nomi:
Gen BADOGLIO
Gen. ROATTA Mario
Gen. ROBOTTI Mario
Gen. MAGALDI Gherardo
T.Col. SORRENTINO Vincenzo
T.Col. CARUSO Pietro
BASTIANINI Giuseppe
GIUNTA Francesco
ALACEVICH Giuseppe
1° Sen. ROCCHI Armando
Gen. PIRZIO BIROLI Alessandro
GRAZIOLI Emilio
Gen. GAMBARA Gastone
Gen. ZANI Francesco
Gen. COTURRI Renato
T.Col. SESTILLI Gualtiero
Col. DAL NEGRO Pierluigi
BARBERA Gaspero
Maresc. FAIS Giovanni
V.Brig. VISCARDI Giuseppe
Carab. DE LOGU Giuseppe
Capo sq. SARTORI Giuseppe
Magg. BRUNELLI Roberto
Magg. SPITALERI Salvatore
L'intenzione di processarli c'era ma poi lasciarono perdere. Fu dichiarato a "non procedere". Tutti innocenti !!
Come abbiamo visto fra questi vi era incluso proprio Badoglio.

Fatto il condono, Togliatti era convinto che "per vent'anni saremmo anche noi al governo". Ma non De Gasperi che tornato dagli USA con milioni di dollari e la promessa degli aiuti del Piano Marshall, lo escluse dal Governo; questo era il diktat imposto dagli americani, pena niente aiuti.

 

Nel '46 rientrato dalla Russia, Togliatti abbandona sia la moglie che il figlio: Un figlio che ha ormai scavato un profondissimo fossato col genitore.
https://www.micciacorta.it/2016/05/la-follia-mite-del-figlio-togliatti/

Lui inizia a vivere in more uxorio, con NILDE JOTTI
Lei nel '45 era segretaria del costituito UDI (Unione Donne Italiane. Dove vi era anche la moglie di Togliatti.
( Erano donne che volevano distinguersi dalle troppo bigotte democristiane).

La Iotti si era iscritta al PCI nel '46. Conosce Togliatti e inizia a vivere con lui in more uxorio.

Ma dobbiamo qui ricordare che Leonilde Jotti, prima di essere comunista e l’amica di Palmiro Togliatti e in seguito Presidente della Camera, era nel 1942 una FASCISTA una Giovane Italiana della G.I.L. (Gioventù Italiana del Littorio) indi al P.N.F. (Partito Nazionale Fascista) presso il Gruppo Rionale Fascista “A. Maramotti” di Reggio Emilia con la tessera n. 1105040 come risulta dal certificato rilasciato il 20 marzo del 1943 il XXI dell’Era Fascista. (QUINDI APPENA 3 ANNI PRIMA) 4 mesi prima della caduta del fascismo e l'uscita di scena di Mussolini.
A questa adesione al fascismo viaveva partecipato in divisa di fascista durante la riunioni dei gerarchi.
(vedi qui l'iscrizione originale e la foto
del giorno 20 marzo '43 >>>>>>>>

 

Questa relazione con "il migliore" oltre che suscitare scalpore nello stesso partito ("ma cosa c'era bisogno del more uxorio, poteva -in silenzio- farsela amante e morta lì "), fece enorme scalpore nelle stesse donne di sinistra, figuriamoci in quelle bigotte cattoliche!!

Dal Vaticano Pio XII che considerava il comunismo una minaccia per tutto il mondo cattolico, li bollava "ecco i senza Dio", " ecco i nemici della Chiesa", "ecco i nemici della famiglia".

LUI PER NON PERDERE VOTI RISPOSE CON IL
FAMOSO MANIFESTO CHE ABBIAMO GIA' VISTO SOPRA
"IL PCI NON E' ATEO"


------------------------------------------------------

 

POI CI FU LA RIUNIFICAZIONE
....una poltiglia di retorica ed ipocrisia (dissero che tutti avevano difeso e liberato l'Italia) e iniziò un complicato, controverso, contradittorio processo che si chiamò "riunificazione" (che voleva dire: "chi ha avuto avuto e chi ha dato ha dato") un liberatorio tout court "vogliamoci tutti bene".
Ma dopo questa riunificazione, e subito dopo la Costituzione della Repubblica Italiana, iniziò una infinita serie di scissioni, riaggregazioni e successive ricomposizioni di ex, a sinistra (comunisti e socialisti), a destra, nei cattolici, nei liberali. Del resto lo Stato fascista non ebbe carattere monolitico: nelle sue strutture si trovarono a convivere fascisti in senso proprio, ma anche esponenti dell’Italia liberale, uomini che rappresentavano interessi economici, ovvero oligarchie, potentati (lo abbiamo visto sopra). Un grande mix, insomma, che si ritrovava anche nella convivenza di istituzioni preesistenti al fascismo e di istituzioni e, poi anche dopo, in quelle che furono create ex novo.
(dissero che tutti avevano difeso e liberato l'Italia). Luigi Einaudi all'indomani dell'Italia Libera con lui nel '48 Presidente della Repubblica, disse che avrebbe cacciato dalle prefettura tutti quelli compromessi col fascismo. Non solo li tenne tutti al suo posto, ma quando dovette aggiungerne altri chiamò al potere molti di quelli che erano stati fascisti al potere.
Un modo di fare che rese poi alcuni politici italiani degli opportunisti. O meglio delle banderuole; entravano in Parlamento con i voti di un partito, poi passavano in un altro. (una"moda" che - fino ad oggi - non è mai tramontata).

Per non parlare di tutti quegli altri potenti opportunisti pure loro, che all'indomani, senza fastidi di sorta, proseguirono per la loro strada senza pagare pegno. "Chi ha avuto ha avuto chi ha dato ha dato" (vedi l'Abbuffata >>>> )

 

Gli eventi dolorosi dimenticati, perché certe verità offenderebbero gli americani. La perpetuazione periodica sulle leggi razziali e sull'olocausto deve dare (quale mezzo migliore!) un senso di colpa collettivo. L'obiettivo é rendere l'Europa e l'Italia perennemente colpevole e quindi psicologicamente schiava dei "liberatori" (USA).

E L'ITALIA BELLEZZA !

e non é finita.....
Ci sarà fra breve la rivoluzione Fintech che sta accompagnando l’inclusione finanziaria di centinaia di milioni, se non miliardi, di persone.
In una parola spariranno le banche!

Google, Amazon e Microsoft stanno ospitando una parte in rapida crescita dei
dati finanziari del mondo presso le loro divisioni di cloud computing.
E altrettanto farà "Facebbok", che é anche un strumento di social marketing
attraverso un servizio dedicato (Facebook for Business) di Mark Zuckerberg, che non ha fatto nè fa tutto da solo (lui ebreo) ha anche alle spalle le banche di tutta la
Global Economy Mondiale Ebraica.

 

E' IL MONDO BELLEZZA !

 

< < < LA DOTTRINA COMUNISTA ( in rete )

 

RITORNO ALLA PAGINA MUSSOLINI

<<<< ALLA HOME PAGE