HITLER

10 maggio 1940 - Il "MEMORANDUM"  della GERMANIA 

Preambolo
Spostamento apparente della politica di guerra
La politica della neutralitÓ del Belgio e dell'Olanda
Violazioni britanniche
I motivi che hanno determinato l'azione tedesca
I preparativi franco-inglesi
Gli accordi con gli Alleati
Una dichiarazione tedesca

10 maggio 1940 - Il proclama di HITLER 

"Il combattimento che si inizia 
deciderÓ della sorte della nazione tedesca 
per i prossimi mille anni"

A tutte le truppe tedesche del fronte. Proclama:
"L'ora della lotta decisiva per l'avvenire della nazione tedesca Ŕ giunta. Da trecento anni a questa parte lo scopo della Potenza inglese e francese di impedire una reale consolidazione dell'Europa, e soprattutto della Germania, ha sempre tenuto l'Europa, e la nazione tedesca in special modo, in una condizione di debolezza e di impotenza. Per raggiungere tale scopo, la sola Francia ha, nello spazio di due secoli, dichiarato la guerra alla Germania trentun volte. Da dozzine di anni lo scopo dei dominatori britannici Ŕ ugualmente quello di evitare che la Germania divenga unita, di rifiutare al Reich i beni vitali che sono necessari per mantenere un popolo di 80 milioni di uomini.

L'Inghilterra e la Francia hanno perseguito tale politica senza ,mai occuparsi del Regime che esisteva in Germania. Lo scopo era di tenere il popolo tedesco in soggezione e uomini responsabili di quei due Paesi confessano ora apertamente  tale scopo.
La Germania, dopo essere stata vinta, dovrebbe essere smembrata e suddivisa in piccoli Stati. In tal modo la Germania perderebbe la sua sovranitÓ e per conseguenza la possibilitÓ di garantire al suo popolo il diritto di vivere su questa terra.
Per tale motivo sono stati respinti tutti i miei tentativi di pacificazione ed il 3 settembre dello scorso anno c'Ŕ stata dichiarata la guerra.
Il popolo tedesco non nutre alcun odio e alcuna inimicizia contro i popoli inglese e francese.
Ma il popolo tedesco si trova ora dinanzi all'alternativa se continuare a vivere o perire. In poche settimane le nostre valorose truppe hanno battuto i nemici polacchi inviati a combatterci dagli anglo-francesi. In tal modo Ŕ stato evitato il pericolo sul fronte orientale.
In seguito l'Inghilterra e la Francia hanno deciso di attaccare la Germania dal nord. Dal nove aprile l'esercito tedesco ha soffocato sul nascere il tentativo.
Ora avviene ci˛ che noi avevamo previsto da diversi mesi, come un pericolo sempre incombente.
L'Inghilterra e la Francia tentano, inscenando una gigantesca manovra nell'Europa sud orientale, di attaccarci nel territorio della Ruhr attraverso l'Olanda e il Belgio.
Soldati del fronte occidentale, Ŕ giunta per voi l'ora decisiva. Il combattimento che si inizia deciderÓ delle sorti della Nazione tedesca, per i prossimi mille anni.
Fate ora il vostro dovere. Il popolo tedesco Ŕ accanto a voi con i suoi voti pi¨ ardenti". 

Berlino, 10 maggio 1940. Adolf Hitler                  

(dai giornali dell'epoca)


dal "Nuovo giornale" del 10 maggio 1940

POI LA GERMANIA RISPONDE ALLE ACCUSE
DI VOLER SCATENARE UNA GUERRA EUROPEA E MONDIALE
ANZI ACCUSA DI ESSERE LA RESPONSABILE LA FRANCIA

e concludeva...con il 6° capitolo..

< < ritorno alla TABELLA di Hitler

HOME PAGE STORIOLOGIA