STORIOLOGIA HA RAGGIUNTO E SUPERATO I 2 MILIARDI DI VISITE > >

 

 

indice QUADRO 22

COME ERAVAMO NEL 1963 (RISPETTO ALL'EUROPA)
DURANTE IL cosiddetto "MIRACOLO ECONOMICO" (??!!)
( e anche prima )

ma sul livello d'istruzione degli italiani è interessante risalire al 1861

Estratto dal Libro-Agenda "FINO AL 2001 E..RITORNO" di Francomputer ( Copyright - deposito SIAE))

 
PERCENTUALE DI ANALFABETISMO

Anno

Italia

Spag

Ger-Aus

Sviz

Franc

Sv-N-D

Be-Ol-

Inghilt

(USA)

(Giapp)

1861

74,7

75

20

19

47

10

45

31

20

36

1880

47,5

55

2

2

17

1

22

14

17

29

1900

48,6

51

1

1

17

0,5

19

3

11

12

1920

35,2

49

1

1

14

0,5

15

3

8

5

1941

13,8

17

1

1

12

0,5

11

2

5

4

1950

12,9

16

1

1

4

0,5

3

2

3

2

1960

8,3

12

1

1

3

0,5

2

1

2

1

1970

5,2

5,9

1

0,5

2

0,5

1

0,5

1

1

1980

3,1

3,4

0,5

0,3

0,4

0,5

0,4

0,4

1

1

1990

2,9

2,8

0,2

0,2

0,3

0,3

0,3

0,3

0,5

0,2

anni di freq.scuola

7,6

6,9

11,6

11,6

12

11,4

11,3

11,7

12,4

10,8

 


Abitanti rispettivamente nel 1881- 1901(2) - la percentuale di analfabetismo nel 1881 - 1901(3)

Veneto + Friuli 3.120.000 - 3.622.000 -- ( 64,7 - 35,4 ) Piemonte 3.091.000 - 3.320.000 ----  ( 43,3 - 17,7 )
Lombardia 3.732.000 - 4.315.000 ------- ( 45,2 - 21,6 ) Liguria 945.000 - 850.000 ------------ ( 56,3 - 26,5 )
Emilia R. 2.289.000 - 2.547.000 ---------- ( 71,9 - 46,3 ) Toscana 2.187.000 - 2.503.000 ------ ( 68,1 - 48,2 )
Umbria 497.000 - 579.000 ---------------- ( 80,2 - 60,3 ) Marche 973.000 - 1.089.000 ---------  ( 79,0 - 62,5 )
Lazio 1.257.000 - 1.586.000 -------------  ( 67,7 - 43,8 ) Abruzzo M. 1328.000 - 1.465.000 ---- ( 84,8 - 69,8 )
Campania 2.642.000 - 2.014.000 -------- ( 80,0 - 65,1 ) Puglia 1.609.000 - 1.987.000 --------- ( 84,6 - 69,5 )
Basilicata 539.000 - 492.000 ------------  ( 88,0 - 75,4 ) Calabria 1.282.000 - 1.439.000 ----    ( 87,0 - 78,7 )
Sicilia 2.933.000 - 3.568.000 ------------  ( 85,3 - 70,9 ) Sardegna 680.000 - 796.000 --------  ( 86,1 - 68,3  )

(2) Fonti: Annuario Stat. It. - Istat.
(3) Annali di Statistica. s. VIII, n.17 (Roma 1965), p.300.

 

aggiornamento (2008)

I DATI DELL'ANALFABETISMO OGGI IN ITALIA


Tra il 20% e il 25% degli studenti che oggi in Italia escono dalla scuola media inferiore non sa veramente leggere, scrivere, contare, sufficientemente.
Su circa 57 milioni di Italiani poco più di 3.500.000 sono forniti di laurea, 14.000.000 di titolo medio superiore, 16.500.000 di scuola media e ben 22.500.000 sono privi di titoli di studio o possiedono al massimo, la licenza elementare.

In percentuale, il 39,2% dei nostri concittadini sono fuori della Costituzione che, come si sa, prevede l'obbligo del possesso di almeno otto anni di scolarità.

Il 33% della popolazione (7,5% di laureati e 25,85% di diplomati) è in grado di affrontare le sfide della società contemporanea in quanto dovrebbe avere la formazione di base necessaria. Ma il 66% (30,12% con licenza media, 36,52% con semplice licenza elementare) dispone di una formazione insufficiente per partecipare informata allo sviluppo della società della conoscenza. Si tratta di 36 milioni di italiani da considerare (oggi) analfabeti totali, semi-analfabeti o analfabeti di ritorno, comunque non in grado di affacciarsi sul mondo del lavoro e difendersi di fronte ai continui cambiamenti che lo hanno investito. Secondo dati pubblicati nel 2005, quasi sei milioni di italiani sono totalmente analfabeti. Rappresentano il 12% della popolazione contro il 7,5% dei laureati. L'Italia è fanalino di coda tra i fra i 30 Paesi più istruiti. Solo il Portogallo e il Messico hanno un tasso più elevato.
Senza alcun titolo di studio (o in possesso della sola licenza elementare) è invece il 36,52% della popolazione, circa 20 milioni sui 53 censiti nel 2001. Questa popolazione è considerata come ana-alfabeta, cioè del tutto analfabeta o appena alfabeta. Questa situazione è stazionaria da 10 anni.

La situazione è più grave dal centro fino al sud e alle isole. Basilicata, Calabria, Molise, Sicilia, Puglia, Abruzzo, Campania, Sardegna, Umbria sono regioni con una popolazione analfabeta, senza alcun titolo di studio, che supera l'8%. A Catania gli analfabeti raggiungono l'8,4%, ma anche a Palermo, Bari e Napoli si ritrovano percentuali di poco inferiori. Interessante notare come alcune di queste regioni hanno un alto tasso di laureati (la Calabria in % ha più laureati della Lombardia o del Piemonte). fonte
http://www.gildavenezia.it/docs/Archivio/2005/nov2005/UNLA.htm

e vedi anche l'articolo di Tullio De Mauro
"Anafabeti d'Italia"

http://internazionale.it/firme/articolo.php?id=18612

e "Le scuole del mondo"
http://www.internazionale.it/firme/articolo.php?id=18613

____________________________________________________
_________________________

50 ANNI DI SCOLARIZZAZIONE
1951 - 2001

Popolazione per livello di istruzione
(Fonte: Istat, Censimento generale della popolazione)
( http://www3.istat.it/dati/catalogo/20120118_00/cap_7.pdf )

anno
Analfabeti
Alfabetizzati (1)
(senza tit. di studio
)
3a elementare
titolo di studio
Licenza
Elementare

tit. di studio
Licenza
Media

titolo
di studio
Diplomati
tit.di
studio
Laurea
1951
5.456
7.582
24.946
2.515
1.380
422
1961
3.797
15.598
19.304
4.375
1.939
603
1971
2.547
13.240
21.586
7.151
3.364
883
1981
1.608
9.548
21.278
12.480
6.019
1.477
1991
1.145
6.533
17.406
16.412
9.937
2.048
2001
783
5.199
13.686
16.222
13.923
4.042

(1) Per il 1951 il certificato (3° elementare) è compreso nella licenza elementare. Dal 1961 in poi il certificato non è più considerato tra i titoli di studio, pertanto quanti erano in possesso di questa certificazione sono stati prevalentemente riconteggiati tra gli “alfabetizzati senza titolo di studio”(la diminuzione è ovviamente data via via dai decessi )

______________________________________

1961

GLI ITALIANI INIZIANO A MANGIARE

La tabella a sinistra del 1951, quella di destra del 1961

IL BENESSERE NEL 1961

SI MANGIA......
CARNE, LATTE, PESCE, IL DOPPIO RISPETTO AL 1900
FRUTTA.... IL QUADRUPLO
VERDURA.... IL TRIPLO
ZUCCHERO 9 VOLTE DI PIU'


Gli italiani iniziano con il nuovo decennio ad alimentarsi decentemente. Come quantità e come qualità. La precedente generazione nel 1900, consumava 303 chilogrammi di alimenti pro-capite, nel 1961 si sono toccati i 623 chili.
La disponibilità di calorie era prima nel 1900 di circa 2813, si toccò la punta più bassa nel periodo della Grande Guerra con 2080 calorie al giorno; si salì poi nel periodo 1926-30 a 2883; nel quinquennio della Seconda Guerra Mondiale a 2100, e nel periodo dal 1950 al 1955 a 2981, mentre in questo inizio anni Sessanta si viaggia verso le 3300-3600.
Ma è nella composizione vitaminica e nella ricchezza proteica e vitaminica degli alimenti il grande salto.
In totale, dato 100 questo 1961, nel 1950 era 55, nei primi anni del '900 non raggiungeva i 25 nelle grandi città, ed era di poco superiore nei piccoli paesi dove verdure, frutta e qualche animale di cortile non mancava o perchè era in uso lo scambio in natura.

L'incidenza della spesa alimentare nel 1961 sul reddito italiano é del 48,5%, rispetto al
25 % in America
35% in Francia
30% Inghilterra, Belgio, Olanda, Germania.

Reddito pro-capite annuo (in dollari)

ITALIA 927----SUD AFRICA 846----USA 3.221
SVIZZERA 2.213 ---SVEZIA 2.161----- G.B. 1.668
GERMANIA 1.773------FRANCIA 1490
GIAPPONE 725------SPAGNA 531.
-------------
N. AUTO costruite nell'anno e in (----) NUMERO VEICOLI INDUSTRIALI

GIAPPONE 579.000 (1.122.815)(!) --- INGHILTERRA 1.867.000 (464.000)
FRANCIA 1.390.000 (245.000) ----- GERMANIA 2.650.000 (314.000)
STATI UNITI 7.745.000 (1.562.000) --- ITALIA 1.108.000 (59.000)
(un popolo trasformato in turisti domenicali, e non in camionisti).

CONSUMI:
GIORNALI. SHAMPO, PROFUMI, MAQUILLAGE, ROSSETTO, ASSICURAZIONE VITA

3 quotidiani settimana. ITALIA 48% -.OLANDA 89% -.G.B 98% -.FRANCIA 76% -.GERM. 84%
Usa shampoo .............ITALIA 19% -.OLANDA 80% -.G.B 63% -.FRANCIA 69% -.GERM. 68%
Usa profumi ...............ITALIA 20% -.OLANDA 68% -.G B 43% -.FRANCIA 85% -.GERM. 69%
Maquillage donne........ITALIA 15% -.OLANDA 58% -.G B 58% -.FRANCIA 55% -.GERM. 49%
Uso del rossetto .........ITALIA 22 %-.OLANDA 58% -.G B 73% -.FRANCIA 61% -.GERM.41%
Assic. Vita&pens. ......ITALIA 7% ---OLANDA 62% -.G B 71% -.FRANCIA 29% -.GERM. 54%

-.----------------------------------------------------------
------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

L'ITALIA RISPETTO AI 6 PAESI EUROPEI
ANNO 1963

IL COSTO DI UN AUTO NEL 1960 > > >

 

STIPENDI E BENI DI CONSUMO
dal 1945 al 2000
BASE STIPENDIO DI UN OPERAIO GENERICO E COSTO DI ALCUNI PRODOTTI DI LARGO CONSUMO

Estratto dal Libro-Agenda "FINO AL 2001 E ....RITORNO" di Francomputer - Copyright - deposito SIAE

in lire

ANNO

PAGA

TRAM

GIORN.

CAFFE

PANE

LATTE

VINO

PASTA

RISO

CARNE

ZUCCH

BENZ

ORO

1945

11.000

4

4

20

45

30

75

120

60

400

720

20

819

1950

32.000

20

20

30

120

70

120

180

115

1.000

260

116

918

1955

43.000

25

25

40

150

90

120

190

170

1.200

260

138

721

1960

47.000

35

30

50

140

90

130

200

175

1.400

245

120

835

1965

86.000

50

50

60

170

130

180

260

250

1.900

245

120

870

1970

123.000

70

70

70

230

230

200

280

270

2.100

245

148

1.022

1975

154.000

100

150

120

450

260

350

480

420

4.500

430

305

5.440

1980

352.000

200

300

250

850

480

660

725

940

7.600

750

715

9.700

1985

608.000

500

650

400

1.200

780

900

980

1.150

11.000

960

1.329

11.800

1990

1,1 mil.

900

1.200

700

1.500

1.100

1.200

1.280

1.350

16.000

1.260

1.478

13.800

1995

1.3 mil.

1.000

1.400

1.300

3.800

1.750

1.800

1.480

1.520

20.000

1.710

1.875

20.100

2000

1.4 mil 1.400 1.500 1.400 4.500 2.000 2.000 1.800 1.800 25.000 1.900 2.000 21.000

ANNO

PAGA

TRAM

GIORN.

CAFFE

PANE

LATTE

VINO

PASTA

RISO

CARNE

ZUCCH

BENZ

ORO

 

LA  LIRA NEGLI ULTIMI 100 ANNI
COMPARAZIONE LIRE

2001 0,950 1975 7,6266 1949 26,6132 1923 1380,4448
2000 0,980 1974 8,9360 1948 27,0033 1922 1372,4480
1999 1,000 1973 10,6736 1947 28,5911 1921 1364,2159
1998 1,0158 1972 11,7804 1946 46,3351 1920 1613,9801
1997 1,0341 1971 12,4423 1945 54,6841 1919 2120,8698
1996 1,0520 1970 13,0644 1944 107,7026 1918 2152,9920
1995 1,0930 1969 13,7287 1943 478,6239 1917 3002,1394
1994 1,1515 1968 14,1141 1942 802,6612 1916

4246,4914

1993 1,0968 1967 14,2940 1941 927,7292 1915 5314,0673
1992 1,2471 1966 14,5799 1940 1073,4476 1914 5686,0520
1991 1,3146 1965 14,8718 1939 1252,7103 1913 5686,0520
1990 1,3988 1964 15,5178 1938 1308,0405 1912 5697,4469
1989 1,4842 1963 16.4379 1937 1408,4845 1911 5749,2942
1988 1,5822 1962 17.6735 1936 1541,7711 1910 5892,2819
1987 1,6606 1961 18,5748 1935 1658,2246 1909 6055,4334
1986 1,7373 1960 19,1178 1934 1681,7663 1908 5886,1822
1985 1,8433 1959 19,6255 1933 1594,9655 1907 5825,8730
1984 2,0018 1958 19,5434 1932 1500,6735 1906 6100,9142
1983 2,2136 1957 20,4797 1931 1461,3344 1905 6214,2645
1982 2,5454 1956 20,8752 1930 1320,1885 1904 6221,0635
1981 2,9614 1955 21,9139 1929 1278,3390 1903 6296,8461
1980 3,5152 1954 22,5291 1928 1298,7784 1902 6483,5257
1979 4,2585 1953 23,1348 1927 1203.6520 1901 6439,4700
1978 4,9287 1952 23,5853 1926 1100,4552 1900 6446,7710
1977 5,5422 1951 24,5873 1925 1187,0672 1899 6476,1412
1976 6,5453 1950 26,9755 1924 1333,5019 1898 6374,4978

Esempio 1)  quanto corrispondevano 1000 lire del 2000, nell'anno   1970 ( somma L.1.000 diviso coefficiente  13,0644 = 76,54 lire

Esempio 2) quanto corrispondono invece nel 2000, 1000 lire dell'anno 1970 ( somma L. 1000 per coefficiente 13,0644 =  13.064  lire

e così di seguito

 

______________________________________________________________

ESPATRI MEDI ANNUI PER 1000 ABITANTI (1)
( fino al 1880 ------------------------ fino al 1900 -------------------------- fino al 1925 )

VENETO + Friu. 11.98 VENETO + Fr. 20,31 VENETO +  Fr. 33,85
PIEMONTE+Vd'A. 9.10 BASILICATA 16,52 BASILICATA 18,11
BASILICATA 5.98 PIEMONTE V.A. 9,94 CALABRIA 12,12
LIGURIA 5.03 CALABRIA 7,95 ABRUZZI M. 10,69
LOMBARDIA 4.98 ABRUZZI M. 6,52 CAMPANIA 10,61
TOSCANA 3.27 LIGURIA 6,05 PIEMONTE V.A 7,98
CAMPANIA 2.07 LOMBARDIA 5,77 TOSCANA 5,86
EMILIA R. 1.86 CAMPANIA 5,50 EMILIA R. 5,59
CALABRIA 1.77 TOSCANA 4,79 SICILIA 5,05
ABRUZZI M. 0.99 EMILIA R. 3,00 LOMBARDIA 5,03
SICILIA 0.34 MARCHE 2,00 MARCHE 4,77
MARCHE 0.32 SICILIA 1,66 LIGURIA 3,78
PUGLIE 0.29 PUGLIE 0,80 PUGLIE 1,85
LAZIO 0.07 SARDEGNA 0,20 LAZIO 1,36
UMBRIA 0.05 UMBRIA 0,15 UMBRIA 1,22
SARDEGNA 0.03 LAZIO 0,02 SARDEGNA 0,86

(1) Ettore Beggiato - (del Consiglio Regionale Veneto) 1866 La grande truffa. Edit. Universitaria Venezia

 

ITALIANI EMIGRATI DOVE E QUANTI IN 140 ANNI

Anni

Francia

Germ.

Svizz.

Usa-Can.

Argent.

Brasile

Australia

Altri Paesi

1861-1870

288.000

44.000

38.000

-

-

-

-

91.000

1871-1880

347.000

105.000

132.000

26.000

86.000

37.000

460

265.000

1881-1890

374.000

86.000

71.000

251.000

391.000

215.000

1.590

302.000

1891-1900

259.000

230.000

189.000

520.000

367.000

580.000

3.440

390.000

1901-1910

572.000

591.000

655.000

2.394.000

734.000

303.000

7.540

388.000

1911-1920

664.000

285.000

433.000

1.650.000

315.000

125.000

7.480

429.000

1921-1930

1.010.000

11.490

157.000

450.000

535.000

76.000

33.000

298.000

1931-1940

741.000

7.900

258.000

170.000

190.000

15.000

6.950

362.000

1946-1950

175.000

2.155

330.000

158.000

278.000

45.915

87.265

219.000

1951-1960

491.000

1.140.000

1.420.000

297.000

24.800

22.200

163.000

381.000

1961-1970

898.000

541.000

593.000

208.000

9.800

5.570

61.280

316.000

1971-1980

492.000

310.000

243.000

61.500

8.310

6.380

18.980

178.000

1981-1985

20.000

105.000

85.000

16.000

4.000

2.200

6.000

63.000

PARTITI

6.322.000

3.458.000

4.604.000

6.201.000

2.941.000

1.432.000

396.000

3.682.000

TORNATI

2.972.000

1.045.000

2.058.000

721.000

750.000

162.000

92.000

2.475.000

RIMASTI

3.350.000

2.413.000

2.546.000

5.480.000

2.191.000

1.270.000

304.000

1.207.000

TOTALE COMPLESSIVO: ----- PARTITI 29.036.000-----TORNATI 10.275.000------ RIMASTI 18.761.000

ATTENZIONE ALLE CIFRE DEI RIMASTI: non significa ad esempio che in Svizzera vi sono 2.546.000 italiani, ma che hanno preso la residenza svizzera nell'arco di circa  140 anni  (coefficiente 5,6 - generazioni)  quindi con una media per generazione che oscilla all'incirca sulle 456.000 unità (0,6 % della popolazione locale) . Bisogna in ogni periodo sottrarre gli estinti (tenendo presente l'età media), ma nello stesso tempo aggiungere con un tasso di natalità locale quelli nati  nelle singole fasce-anni delle singole generazioni - e ovviamente procedere in forma esponenziale, i figli dei figli dei figli e così via...

 Per i Paesi d'oltreoceano non essendoci una stessa proporzione dei ritornati, di conseguenza in questi paesi aumentano gli oriundi (i figli e i figli dei figli). Comunque tenendo conto sia dei flussi migratori nei vari archi temporali accennati sopra e sia la durata della vita media, si può arrivare a definire molto da vicino l' effettivo numero oriundi italiani o italiani che vivono in quei Paesi;  per ottenere quest'ultimo dato si prendono innanzitutto le cifre dei soggetti partiti (quelli ad esempio nati in Italia ma residenti attualmente in America del Nord) e si tralasciano ovviamente gli altri, i precedenti  quelli di età matura all'epoca della migrazione (media di 26 anni)  che non consideriamo perchè già scomparsi). Pertanto avremo per l'America del Nord questi risultati: ad esempio: partiti dal 1946 al 1985: 158.000 + 297.000 + 208.000 + 61.000 +16.000 =740.000 - l'11,62% dei tornati 85.988 = 654.012 soggetti nati in Italia,  residenti in America con relativi figli  (654.012 + numero figli in base al tasso di fecondità americano (media -anni 1946-1985- del 2,3).  Calcolando tutte le fasce a partire dal 1861, il totale oriundi è di circa 14 milioni. (Dall'annuario del Reader's Digest del 1972, che riporta le tabelle del Servizio Americano di Immigrazione).

Diversa ma molto simile la situazione in Brasile; delle 5,6 generazioni, con un tasso fecondità locale del 3,8 hanno dato origine il 1.270.000 di emigranti a circa 20 milioni di oriundi.

Per avere il totale degli oriundi si  procede sempre allo stesso modo, calcolando sempre  il tasso di fecondità  per il numero dei nostri connazionale immigrati delle varie generazioni (dal 1861, n. generazioni  coefficiente  5,6)

ALTRI INTERVENTI (originali) SUGLI EMIGRATI ITALIANI
NEGLI STATI UNITI NEL 1908
IN BRASILE NEL 1923
IN ARGENTINA NEL 1932
E nel 1946 "EMIGRAZIONE SCIAGURA NAZIONALE"

( report originale diigitalizzato )

VEDI QUI > >>
-----------------------------------------------------------------------------------------


100 ANNI DI PRODUTTIVITA'- INFLAZIONE
POPOLAZIONE ATTIVA - NON ATTIVA

anno

produtt

inflaz

attivi

non att.

agric.

ind

serv

% att.

no att.

popolaz.

1896-'900

media anno

media periodo

16.614.000

14.973.000

63,7

21,3

15,0

52,5

47,5

31.587.000

1900-1922

2,6

+36,7

16.583.000

16.986.000

55,7

24,8

19,5

49,3

50,7

33.569.000

1923-1927

10,1

+3,75

17.830.000

20.026.000

53,0

26,0

21,0

47,1

52,9

37.856.000

1928-1929

20,2

+1,16

18.040.000

22.831.000

51,6

27,3

21,1

44,3

55,6

41.043.000

1930-1939

15,5

+0,40

19.528.000

24.925.000

49,4

28,2

22,4

43,9

56,0

44.453.000

1940-1951

anomala

+58,36

19.456.000

27.767.000

41,2

31,3

27,5

41,2

58,8

47.223.000

1952-1959

13,0

+2,97

19.367.000

30.678.000

34,3

35,7

30,0

38,7

61,3

50.045.000

1960-1964

14,4

+4,82

19.100.000

33.220.000

29,1

40,6

30,3

36,5

63,4

52.320.000

1965-1967

5,4

+2,78

18.703.000

35.041.000

22,2

42,2

35,6

34,8

65,2

53.744.000

1968-1970

3,2

+3,04

19.100.000

35.240.000

17,1

44,4

38,5

35,1

64,9

54.340.000

1971-1980

2,8

+14,34

19.100.000

35.240.000

14,0

40,0

46,0

35,1

64,9

54.340.000

1981-1985

2,6

+13,84

19.618.000

35.717.000

13,0

38,0

49,0

35,4

64,5

55.335.000

1986-1990

2,5

+5,64

19.448.000

36.312.000

12,8

36,3

50,9

34,8

65,2

55.760.000

1991-1994

1,2

+4,95

19.227.000

37.631.000

10,0

33,0

57,0

35,8

66,0

56.858.000

1995-1996

-

+4,35

18.500.000

38.500.000

8,1

32,2

60,7

32,4

67,5

57.000.000

1996-2000

-

+2,5

18.000.000

39.000.000

6,5 (?)

28,0 (?)

65,5 (?)

31,5 (?)

68,5 (?)

57.000.000


PROSEGUI CON ALTRI INTERVENTI (originali) SUGLI EMIGRATI ITALIANI
* NEGLI STATI UNITI NEL 1908
* IN BRASILE NEL 1923
* IN ARGENTINA NEL 1932
* E nel 1946 "EMIGRAZIONE SCIAGURA NAZIONALE"

( report originale diigitalizzato )

VEDI QUI > >>

IL PIANETA SCUOLA NELL'ANNO 1971
( DOPO UN UTOPISTICO '68 !! )

 

RITORNA CON IL BACK
NELLA PAGINA DI PROVENIENZA